I 5 trattamenti più richiesti da lui.

a cura del Dr Luca Mazelli

Chi ha detto che andare dal medico estetico sia una prerogativa assolutamente femminile?
Al giorno d’oggi è evidente come ormai sia sempre più importante, anche per l’uomo, prendersi cura di se stesso, del proprio corpo e della propria immagine. E così da una timida percentuale d’approccio dei maschietti verso la medicina estetica nei primi anni novanta ora si è passati ad una quota significativamente superiore: le statistiche non sono univoche, ma l’uomo è sempre più presente nell’ambulatorio del medico estetico, c’è di parla addirittura di un 30% di presenze maschili.

Ma cosa cerca un uomo nella medicina estetica?

Di seguito un elenco dei servizi di medicina estetica preferiti dai maschietti:

1) Dimagrimento: i trattamenti per perdere peso, togliere la tanto odiata pancetta o le maniglie dell’amore rimangono in testa alle richieste…avere un corpo muscoloso e ben definito è ancora uno dei più inossidabili sogni maschili.

2) Epilazione definitiva: nella donna il pelo è il nemico numero uno, da combattere con ogni mezzo, ma l’esigenza di ridurre o eliminare l’eccessiva peluria è sentita sempre più frequentemente anche dagli uomini. Le moderne tecnologie utilizzate dai medici per l’epilazione definitiva si può dire che facciano miracoli. Le zone più richieste rimangono schiena, spalle e petto.

3) Trattamento con tossina botulinica: tipicamente sul viso di un uomo qualche ruga in più non dispiace, ma quando queste, a causa spesso di una mimica eccessivamente espressiva, diventano veri e propri solchi è necessario porvi rimedio.
Così al terzo posto si classifica il trattamento con tossina botulinica delle rughe mimiche, le cosiddette “zampe di gallina” o quelle “frontali”, ovviamente dosando il quantitativo di prodotto nel modo opportuno, per mantenere la naturale espressività, riducendo i solchi eccessivi, e rendendo il viso più giovane.

4) Peeling chimici: in quarta posizione un evergreen fra i trattamenti di medicina estetica, la rimozione di parte dello strato corneo dell’epidermide (strato non più vitale) responsabile dei tipici visi grigi autunno-invernali, e il controllo della secrezione sebacea, allo scopo di ottenere un viso più uniforme e luminoso.

5) Filler: in quinta e ultima posizione fra i primi cinque trattamenti più richiesti dal sesso maschile in medicina estetica troviamo i filler a base soprattutto di acido ialuronico, ma a base anche di altre sostanze, purchè rigorosamente riassorbibili. Questo trattamento è richiesto generalmente dai maschietti più perfezionisti, per migliorare il contorno mandibolare e il mento (aree tipicamente associate alla mascolinità), equilibrare il profilo nasale (rinoplastica medica/rinofiller), oppure ridurre i segni della stanchezza come le occhiaie o un solco lacrimale eccessivamente scavato.

WhatsApp Chatta con noi