Criolipolisi

a cura del Dr Luca Mazelli

Molte volte ci troviamo a combattere duramente contro adiposità localizzate che non se ne vanno nonostante la dieta e l’attività fisica, anche intensa. Generalmente questi accumuli di tessuto adiposo sono individuabili a livello dell’addome e dei fianchi, o sulle gambe. In alcuni casi anche in aree meno evidenti come la zona sottoscapolare, le braccia, ecc.

Oggi esiste un’opzione incredibilmente migliorativa, e in certi casi assolutamente risolutiva: la criolipolisi.

La criolipolisi è una metodica che sfrutta il freddo intenso localizzato in quelle particolari aree del sottocute dove abbiamo del grasso in eccesso. Nello specifico, col macchinario Cooltech presente nei nostri ambulatori, due manipoli vanno a pinzare dolcemente il tessuto adiposo, portando il sottocute ad una temperatura di -8°C, per una durata di 70 minuti. Questo comporta uno stimolo flogistico intenso al tessuto adiposo, spingendo gli adipociti (cellule formanti il grasso) letteralmente a “consumarsi” nel giro di alcune settimane.

Il trattamento è indolore al momento, e leggermente fastidioso nei giorni successivi (può esserci anche un lieve gonfiore e arrossamento della zona trattata). Nelle settimane successive inizieremo a vedere finalmente i risultati: quel rotolino che tanto odiavamo inizia a ridursi, e questa riduzione progressiva procede fino a due mesi dal trattamento, quando generalmente è previsto un controllo.

Normalmente sono consigliate da una a tre sedute, a seconda della gravità e dell’entità dell’adiposità localizzata (le vengono eseguite a due mesi di distanza l’una dall’altra).

Il trattamento è sicuro, rapido, non invasivo e dai risultati molto superiori a qualsiasi “punturina brucia grasso” o ad altre metodiche non invasive.

Ovviamente i medici dei nostri Centri seguono costantemente il paziente, dalla prima valutazione, all’esecuzione del trattamento, dal post seduta ai controlli finali.

WhatsApp Chatta con noi